Linee Guida

imprendocoop-150x150

 Ecco per te alcune domande da cui partire per iniziare a dare forma alla tua idea di impresa

  • L’idea

da dove nasce la mia idea? Qual è il problema/bisogno che vorrei risolvere/soddisfare?

quale prodotto/servizio voglio realizzare?

 – esiste già un mercato per il mio prodotto/servizio? Quali potrebbero essere i potenziali acquirenti del mio prodotto/servizio?

– quali sono i concorrenti e/o i potenziali partner imprenditoriali?

– perchè la mia idea per soddisfare il bisogno individuato è migliore delle alternative esistenti?

  • Il progetto imprenditoriale

quali sono i miei obiettivi e le attività che saranno svolte?

– a quali valori mi ispiro? Dove opererò?

– quali sono le mie prospettive di breve e medio termine (a 1 anno ed a 3 anni)?

– quale sarà l’organizzazione?

la mia attività può generare un reddito che sia almeno sufficiente a remunerare il lavoro impiegato ed il capitale investito?

  • Finanziare l’attività

– da dove verranno i profitti e come si svilupperanno?

ho realizzato una previsione realistica dei costi e dei ricavi?

 

Per effettuare questa analisi, puoi avvalerti dei seguenti strumenti: ANALISI SWOTBUSINESS MODEL CANVASELEVATOR PITCHBUSINESS PLANPILLOLE SULL’IMPRESA COOPERATIVA. Ma come usarli? Ecco una breve descrizione…

ANALISI SWOT: strumento di pianificazione strategica usato per valutare i punti di forza (Strenghts), debolezza (Weaknesses), le opportunità (Opportunities) e le minacce (Threats) di un progetto o in un’impresa o in ogni altra situazione in cui un’organizzazione o un individuo debba prendere delle decisioni per il raggiungimento di un obiettivo. L’analisi riguarda l’ambiente interno  (analizzando punti di forza e debolezza) ed esterno di un’organizzazione (analizzando minacce ed opportunità). 

BUSINESS MODEL CANVAS: strumento strategico che utilizza il linguaggio visuale per creare e sviluppare modelli di business innovativi. Consente di rappresentare visivamente il modo in cui un’azienda crea, distribuisce e cattura valore. Il Business Model Canvas è un potente framework all’ interno del quale sono rappresentati sotto forma di blocchi i 9 elementi costitutivi di un’azienda:

  1. Customer segments (CS): i segmenti di clientela ai quali l’azienda si rivolge
  2. Value Proposition(VP): la proposta di valore contenente i prodotti / servizi che l’azienda vuole offrire
  3. Channels (Ch): i canali di distribuzione e contatto con i clienti
  4. Customer relationships (CR): il tipo di relazioni che si instaurano con i clienti
  5. Revenue Streams (R$): il flusso di ricavi generato dalla vendita di prodotti/servizi
  6. Key Resources (KR): le risorse chiave necessarie perché l’azienda funzioni
  7. Key Activities (KA): le attività chiave che servono per rendere funzionante il modello di business aziendale
  8. Key Partners (KP) : i partner chiave con cui l’impresa può stringere alleanze
  9. Cost Structure (C$): la struttura dei costi che l’azienda dovrà sostenere

Il Business Model Canvas può essere stampato in grandi dimensioni con l’obiettivo di facilitare il lavoro di gruppo. Infatti, le persone possono iniziare a disegnare e discutere gli elementi del modello di business con post-it e pennarelli. In questo modo lo strumento favorisce la comprensione, la discussione e l’analisi del business ma allo stesso tempo anche la creatività e la condivisione. 

ELEVATOR PITCH: breve presentazione di un’idea di business, che dura circa 30 secondi, durante la quale un aspirante startupper ha la possibilità di esporre la propria idea ad un investitore. L’obiettivo di un buon pitch è quello di stimolare l’attenzione degli interlocutori ed incentivarli a porre domande: un investitore che pone molte domande lo fa perché è interessato all’ idea di business.

BUSINESS PLAN: strumento essenziale per presentare in maniera organica ed efficace un’idea imprenditoriale ed i risultati della sua possibile implementazione. Nel business plan vengono esposte sinteticamente le informazioni chiave di una nuova iniziativa imprenditoriale a beneficio dei potenziali investitori.